Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

Master Coach di Wilding - autodifesa istintiva

Master Coach di Wilding - autodifesa istintiva

«Michelangelo sosteneva che, come scultore, il suo compito fosse di osservare il blocco di marmo e togliere il superfluo. Lo stesso vale per la difesa personale istintiva. Il Wilding non insegna nuove tecniche, quindi non aggiunge; aiuta invece a liberarci dalla coltre di ragionamento razionale che è utilissima quando si tratta di ragionare freddamente su un tema, ma che in  caso di vita o di morte, quando tutto viene deciso in pochi secondi, può diventare fatale».

Mario Furlan

Sono Wilding Master Coach certificato dal fondatore della disciplina Mario Furlan. 
Nel contesto delle arti marziali ho un'esperienza in diversi ambiti: sono infatti cintura nera e istruttore di karate shotokan, ho inoltre praticato muay thai (boxe thailandese), krav maga e judo. 
Inoltre, conosco da vicino la dura realtà della strada e del disagio sociale, a cui il Wilding si riferisce, in quanto opero come volontario e sono coordinatore cittadino presso le sezioni di Varese e Busto Arsizio dei City Angels, i volontari di strada di emergenza che si occupano di solidarietà e di sicurezza.

Cos'è il Wilding?

Cos'è il Wilding?
Creato da Mario Furlan, fondatore dei City Angels e docente universitario di motivazione e crescita personale, il Wilding è l'autodifesa istintiva. Basata sulle 2P: psicologia e prevenzione
Il Wilding  non si basa sulla memorizzazione di tecniche o mosse, bensì sul risveglio della nostra parte istintiva. Affonda le sue radici nella psicologia dell'autodifesa. 
In questo senso, non è né un'arte marziale né uno  sport da combattimento,  proprio perché la  difesa personale fisica nel Wilding è secondaria rispetto a quella psicologica.
ll  Wilding è improntato al realismo , il crudo realismo della strada, e appunto si basa non su mosse, bensì sulla psicologia.
Nei corsi insegniamo certamente anche a tirare colpi micidiali, ma come estrema ratio, ovvero solo se qualcosa è "andato storto" nelle fasi che precedono lo scontro fisico.
Il Wilding è l’unica forma di difesa personale per tutti perché non si basa su tecniche o su colpi fisici, ma sull'istinto. Questo lo rende un sistema diverso da tutti gli altri. Non solo è perfetto come forma di difesa personale femminile, ma si adatta a meraviglia alle esigenze di tutti quelli che normalmente si sentono tagliati fuori da un percorso di difesa personale: persone fuori forma, anziani, diversamente abili...
Per informazioni dettagliate: www.wildingdefense.com (sito ufficiale del Wilding)
 

Breve presentazione del Wilding da parte del fondatore, Mario Furlan